WhatsApp

Gioielli sporchi? Nessun problema!

Ecco come pulire oro e gioielli in maniera semplice

Se i vostri oggetti sono sporchi e i vostri diamanti non brillano come prima, è un ottimo segno! Vuol dire che li state usando e non sono conservati in cassaforte! 

E' normale che con l'utilizzo quotidiano i nostri oggetti si sporchino, creme, profumi, detergenti, sono tutti prodotti che vanno a sporcare i nostri gioielli. Non tutto ciò che pulisce noi pulisci i nostri gioielli, prendiamo il sapone ad esempio: penetrando dietro i diamanti va a formare una patina opaca che limita la luce e quindi fa brillare meno le nostre pietre. Per non parlare delle creme, trucco e cosmetici vari.

Pulire anello diamanti

Come pulirli?

Niente di più facile!
ATTENZIONE: segui queste indicazioni solo per articoli in oro 18kt e diamanti (non altre pietre preziose).

Immergi i tuoi articoli per una intera notte dentro un contenitore con acqua calda e un po di sapone per i piatti (altamente sgrassante).

L'indomani metti gli oggetti in un pentolino e lasciali bollire per un minuto, senza sapone o altri addittivi. Spegn il fuoco e lascia che si raffreddi l'acqua in autonomia, è importante NON passare da acqua calda ad acqua fredda per evitare lo shock termico.

Se necessario, usa un vecchio spazzolino da denti con setole molto morbide e strofina in modo molto leggero il retro delle pietre.

Ovviamente questa proceduta andrà a rimuovere lo sporco depositato negli spazi più nascosti, ma non potrà mai eliminare graffi o far tornare l'oro bianco splendente come prima, per fare questo è necessario un intervento (poco costoso) in laboratorio, dove i vostri oggetti verranno lucidati e, se in oro bianco, rodiati per tornare come il giorno in cui li avete acquistati.

Oggetti con pietre diverse da diamanti

Nel caso in cui abbiate oggetti con pietre che non siano diamanti, potete seguire la procedura descritta sopra ma evitare di esporli ad alte temperature, quindi saltare il procedimento con acqua bollente. Lasciateli una intera notte in acqua e sapone per piatti e poi risciacquate bene il giorno successivo spazzolando molto delicatamente.

Ossido su oro giallo

Se i tuoi articoli sono in oro giallo e mostrano "macchie" più rosse, o aloni, questa è una normale reazione che ha il rame (presente nella lega del 18 kt) a contatto con l'aria.

Per pulirli è sufficente usare un panno molto morbido e pulito, se l'ossido dovesse ancora restare, in rari casi è sufficente recarsi presso un laboratorio orafo che li "metterà a fuoco" ovvero li porterà ad alte temperature facendo "evaporare" l'ossido.

Un piccolo consiglio: quando eseguite queste operazioni, mettete il tappo nel lavandino!